Sezione "Piccoli" 2-3 anni

Per noi è importante che in questa delicata fascia d’età il percorso venga differenziato dalle attività dei più grandi: ai bambini di due e tre anni piace “sporcarsi le mani”, giocare con i colori e le paste di sale senza ancora vedere un “prodotto finito”, ma godendo interamente del processo creativo.

Le routines che abbiamo studiato per i bambini non vanno intese come ripetizioni monotone, ma come momenti stabili che li aiutino a consolidare la propria sicurezza nei confronti dell’esperienza “scuola”.

Vengono svolte attività di diverso tipo, sempre elaborate per iniziare a imparare divertendosi, guidando i bambini attraverso il contesto della prelettura e della prescrittura.

 

Gesti che per noi sono scontati e quotidiani, anche solo impugnare correttamente una matita, possono diventare ostici agli occhi di un bambino. Per questo motivo è necessario stimolarli tramite diverse attività, dai ritagli alla pasta di sale, dallo “scrivere” con la farina ai collage con materiali di riciclo.

 

Tutto questo è volto a preparare un terreno fertile nella mente duttile del bambino, sfruttando questa fase cruciale per stimolare quelle attività che lo prepareranno al mondo scolastico.

Atelier Del Libro

 

«Leggere ad alta voce ai bambini fin dalla più tenera età è un'attività molto coinvolgente e rafforza la relazione adulto-bambino. I pediatri indicano che la lettura condivisa durante i primi tre anni di vita è la cosa più importante che i genitori possono fare per sostenere lo sviluppo cognitivo ed emotivo del bambino.»

 (da Nati per Leggere)

 

Il momento della lettura è sempre visto come un evento speciale dai nostri bambini che si preparano in cerchio, vicino all'insegnante, pronti a scoprire la lettura scelta per loro. Generalmente si riserva alla lettura uno spazio particolare, dopo lo spuntino, come momento di raccolta o prima del pranzo per separare l'attività svolta durante la mattinata dal pranzo. In alcuni casi invece, la lettura di un albo illustrato rappresenta la vera e propria attività della mattinata. In questo caso si tende a scegliere una lettura che possa, oltre che coinvolgere e catturare l'attenzione dei bambini, essere punto di partenza per riflessioni, domande e condivisione di esperienze. 

In una scuola dell'infanzia, leggere testi e albi illustrati, permette al bambino di arricchire il proprio linguaggio, oltre che di ampliare la sua immaginazione e fantasia. Leggere o ascoltare una storia può rappresentare un vero e proprio momento magico dove ogni bambino entra così in un mondo fantastico e con la propria immaginazione e fantasia riesce a vivere le stesse emozioni dei personaggi ed essere parte integrante della storia. 

All'interno della scuola sono presenti librerie strutturate in maniera tale che ogni singolo bambino possa scegliere a quale libro dedicarsi senza dover chiedere aiuto all'adulto presente, muovendosi così in autonomia.

I nostri laboratori di lettura sono pensati e organizzati in base a diversi elementi fondamentali quali:

  • Età dei bambini

  • Tema d'interesse o richieste dei bambini

  • Tema riguardante una festa particolare, una stagione o un aspetto che si vuole approfondire

A nostro avviso, non serve presentare ai bambini troppi libri su temi e aspetti differenti, meglio, al contrario, soffermarci su una selezione anticipata fatta da noi in modo da proporre ai bambini solo quelli che sono ritenuti importanti in un determinato momento permettendo così a loro di concentrarsi e donare a ogni singolo libro l'attenzione che merita.

Dopo ogni lettura, il testo verrà rielaborato in maniera differente utilizzando ad esempio immagini, cartelloni, forme, colori, lettere e qualsiasi tecnica grafica possa aiutare il bambino a favorire l'interesse oltre che l'acquisizione di informazioni. 

Il nostro obiettivo è quello di trasmettere la passione e l'amore per la lettura non solo ai bambini durante le giornate trascorse con noi a scuola ma anche ai genitori che, a casa, potranno garantire continuità alle esperienze fatte con noi.